5 anni in Consiglio: il bilancio

Ci avviciniamo alle prossime elezioni amministrative. Come consiglieri, negli ultimi 4 anni, abbiamo affrontato diversissimi temi e progetti attraverso il nostro impegno ed il nostro “sentire” la città.

Dalle difficoltà iniziali caratterizzate dalla ZTL e dal disavanzo ereditato dalla precedente amministrazione, al ruolo di “portavoci delle istanze dei cittadini” che ci hanno visti parte attiva -con le nostre deleghe- in un percorso condiviso con il Sindaco e la giunta.

Rispetto ai vandalismi abbiamo sviluppato solidarietà verso il bene comune, manifestando un rapporto di reciproca collaborazione e senso di appartenenza alla comunità.
Attraverso il consiglio comunale dei bambini e delle bambine abbiamo coinvolto i più piccoli, quale risorsa, al funzionamento della città.
Illustrando i bilanci abbiamo evidenziato la fotografia di una città viva, più vissuta ed accogliente (anche attraverso progetti di rigenerazione urbana) creando collettività, senso civico e collaborazione tra cittadini ed Istituzione.
Anche con il controllo di vicinato si sta sviluppando una comunità che ritrova la propria identità nella partecipazione e nell’inclusione.
La questione sociale ed educativa pone l’attenzione verso chi vive la città, comprendendone i bisogni con un’attenzione verso i più deboli, attraverso senso di responsabilità e civiltà dove far crescere i più piccoli, nell’educazione e nel rispetto.
Con la revisione del PGT (Piano di Governo del Territorio) siamo intervenuti sulla riduzione di volumetrie e di consumo di suolo, progettando una cintura verde intorno alla città che si salda al Parco delle Groane, la dorsale e corridoi ecologici.
Ed a chi accusa l’Amministrazione di essere poco ambientalista vogliamo solo ricordare alcuni tra i diversi progetti “green”: illuminazione LED, car pooling (tragitto in auto casa-scuola per gli studenti, a rotazione tra i genitori), pedibus (percorsi casa-scuola per gli studenti accompagnati dai genitori), scuolabus e nuovi mezzi di Gaia a metano, pullman gratuito interfrazione, car sharing – veicolo elettrico per i cittadini. Recentemente è stato ideato anche il pedibus teatrale, per accompagnare persone con difficoltà motorie a teatro. A proposito, se pur tra mille difficoltà, anche il teatro “La Bolla” è decollato!
Campagna verdi-day (pulizia delle case comunali) e tanti volontari del verde (pulizia di parchetti ed aree trascurate dall’inciviltà). Il parco Expo, con le sue essenze arboree. Il giardino degli aromi a Cassina Nuova e la prossima demolizione del forno inceneritore.
Ma ogni intervento, sia in città che nelle frazioni, comprende un’accurata riqualificazione del verde, sia attraverso forestazioni che nuove piantumazioni.
La stessa Bitumati, tanto discussa, ha sempre visto prese di posizione ed azioni concrete da parte nostra, con precisi impegni rispettati, sia verso l’ambiente che la salute dei cittadini. Tutto quanto è stato possibile fare attraverso il massimo utilizzo delle nostre competenze e delle nostre possibilità.

Ci ripresentiamo continuando a desiderare il meglio per la nostra Bollate, consapevoli di avere ancora molto da fare. Continuate a darci fiducia!

Gruppo Consiliare del Partito Democratico

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *